Meraviglia e terrore: è il Parco dei Mostri di Bomarzo

Un luogo suggestivo, che racchiude volti spaventosi e animali mitologici, e che racconta una storia di terrore e meraviglia. Il Sacro Bosco di Bomarzo, conosciuto anche come Parco dei Mostri, si trova a circa un’ora di macchina da Roma, nella provincia di Viterbo, ed è assolutamente unico nel suo genere.

Creato nel 1552 dal Principe Vicino Orsini e dall’architetto Pirro Ligorio, questo giardino incantato è un labirinto di simboli che non segue un ordine logico, ma intende sorprendere, stupire o spaventare i suoi visitatori. Fortemente voluto dal Principe- che decise di dedicarlo a sua moglie Giulia Farnese- divenne uno dei più importanti e apprezzati dell’epoca. Dopo la sua morte fu però abbandonato: riscoperto dopo secoli e rivalutato da intellettuali del calibro di Goethe, Salvador Dalì e Mario Praz, nella seconda metà del Novecento venne restaurato e poi aperto al pubblico.

Circondati da alberi e piante, le sculture si ergono maestose: all’ingresso del parco, e probabilmente a custodirlo, troviamo due sfingi di ispirazione classica ed egizia. A poca distanza il primo “mostro”: un mascherone con la bocca aperta. È Proteo Glauco.

Proteo Glauco

Il percorso continua tra i due giganti– la statua più grande del Bosco Sacro-, la tartaruga e la balena che affiora dalla terra, la fontana da cui emerge Pegaso. E poi ancora la casa pendente– straordinaria-, l’elefante che porta su di sé una torre e un legionario, un drago impegnato in una lotta. E che dire poi di Echidna, la donna con due code di serpente al posto delle gambe e Furia, la donna con ali e coda di drago?

La casa pendente

 

L’orrore è sempre in agguato e qui prende le sembianze di un orco con la bocca spalancata, la figura più famosa dell’intero Giardino, che sembra quasi voler divorare le sue prede.  Grazie ad alcuni scalini è possibile entrare al suo interno (risulta in realtà una piccola stanza scavata nel tufo): un’esperienza sicuramente da provare.

Park of Monsters TreasureRome

L’orco

Probabilmente nel corso degli anni alcune sculture sono andate perse e ancora oggi alcune hanno delle parti poco riconoscibili: misteriosi sono rimasti anche i criteri di realizzazione dell’intero giardino, che gli studiosi non sono riusciti a spiegare. Tutti questi particolari, uniti alle originali statue, fanno del Parco dei Mostri un piccolo gioiello che emoziona e colpisce. Un posto da visitare per trascorrere qualche ora circondati dalla natura, immaginando che le sculture possano prendere vita al calare della notte, rendendo onore a chi le ha ideate e tramandate.   

La tartaruga

 

Advertisements

Bomarzo, the Park of Monsters

This is a captivating horror story.

Once upon a time a beautiful wood, full of trees and plants, was turned into a scary and mysterious place. Monsters, dragons and strange fountains emerged from the ground and the legend says that they had the power to make people disappear…

The Park of Monsters Bomarzo Treasu

Don’t worry, that’s not true. This is what our imagination created about the Park of Monsters, also known as Villa of Marvels or Sacred Wood, a place that really exists. It is located in the village of Bomarzo, in the province of Viterbo. It’s at about one hour by car from Rome, but it seems to be a world apart.

It was the 1552 and the Prince Vinicio Orsini, together with the architect Pirro Ligorio, decided to animate this wood with bizzarre sculptures: monsters, exotic animals, mythological figures, a funerary temple, fountains and obelisks. The Park of Monsters remained in oblivion until 1954 when Giovanni Bettini bought it and everything came back to life again.

Park of Monsters TreasureRome

The Sacred Wood is a kind of labyrinth which almost envelops its visitors. It is a unique place, where fear and beauty go hand in hand. Now there are a total of 24 strange sculptures to be admired, including the stunning “Hanging House”.

It is not so big, but it’s a nice surprise because different from any other park you may know. There is a strange atmosphere and it is super interesting for both adults and kids. You only have to let your fantasy go wild!

The park of Monsters is open every day of the year and it is definitely worth a visit. Details on tickets and opening times can be checked at the Sacro Bosco website.