Le migliori pasticcerie di Roma (da scoprire e provare)

Non solo carbonara, cacio e pepe e coda alla vaccinara. La tradizionale cucina romana custodisce delle ricette deliziose, che bisogna assolutamente provare. Ma la città offre moltissime opportunità anche per i più golosi e per chi non può proprio rinunciare a un dolce dopo pranzo o dopo cena, o anche per colazione e merenda!

Il maritozzo con la panna e la crostata con ricotta e marmellata di visciole sono probabilmente i dolci più conosciuti della Capitale, ma da assaporare c’è anche tanto altro.

Maritozzi con la panna

Ecco le migliori pasticcerie di Roma secondo Gambero Rosso e TripAdvisor, per concedersi un momento di estrema bontà dopo una visita al Colosseo e una passeggiata a Piazza di Spagna.

La top ten secondo Gambero Rosso

La guida Pasticceri&Pasticcerie 2018 raccoglie i migliori locali in tutta Italia. Tra materie prime d’eccellenza, nuove tecniche di pasticceria ma anche la riscoperta della tradizione, sono 10 gli indirizzi da non perdere nella Città Eterna.

  • Pasticceria Bompiani

A Largo Benedetto Bompiani, a pochi passi dalle Catacombe di Domitilla, la Pasticceria Bompiani offre brioche, ciambelle, torte e gelato ma anche pasticcini e biscotteria secca, oltre a tramezzini e panini farciti. Una meta per qualsiasi momento del giorno (e voglia!). Nella parte caffetteria si possono degustare vini, birre artigianali e aperitivi.

  • Cristalli di Zucchero

Dolci di qualità, torte e piccole creazioni da gustare. Cristalli di Zucchero, in via di Val Tellina nel quartiere Monteverde, offre pause dolci ma anche salate e sono tante le ricette da cui farsi conquistare.

  • Casa Manfredi

Biscotti, pasticcini, torte e gelato, ma anche tramezzini, focacce e croissant.  Non c’è che l’imbarazzo della scelta a Casa Manfredi, che in viale Aventino- quindi a pochi passi dal Circo Massimo- riesce ad accontentare un po’tutti i gusti.

Casa Manfredi (Facebook)

  • Pasticceria De Bellis

Specialità salate, burger e una pasticceria che mescola influenze straniere a ingredienti di eccellenza sia italiani che stranieri. In piazza del Paradiso, tra piazza Navona e Campo De’ Fiori, c’è la Pasticceria De Bellis, un luogo dove fare colazione, uno spuntino oppure concedersi un pranzo particolare.

  • Gruè

Dalla colazione all’aperitivo: la Pasticceria Gruè in viale Regina Margherita, nel quartiere Parioli, offre torte, praline, semifreddi, creazioni di cioccolato ma anche macarons, bigné e croissants. Alta pasticceria italiana con uno sguardo a quella francese.

  • Le Levain

Pasticceria francese nel cuore di Trastevere, in via Santini: da Le Levain si possono gustare pain au chocolat, croissant e macarons ma anche dessert monoporzione e pane, baguette farcite, quiche e croque monsieur.

Le Levain (Facebook)

  • Mondi

Attività storica in via Flaminia Vecchia, nei pressi di Ponte Milvio, ha una specialità: i “mondini”, ossia il gelato su stecco in vari gusti. Ma non mancano dolci di altro tipo come millefoglie, biscotti, pasticcini e lieviti.

  • La Portineria

Dessert monoporzioni che cambiano con la stagionalità degli ingredienti, ma anche pasticcini, macarons, torte e un tiramisù assolutamente da provare, oltre a diverse specialità salate. La Portineria in via Reggio Emilia è un locale dove fermarsi in qualsiasi momento della giornata (e anche per il brunch).

  • Regoli

Ha più di cento anni di storia, essendo stata fondata nel 1916. La pasticceria Regoli in via dello Statuto, nel quartiere Esquilino, è molto conosciuta in città anche per il suo maritozzo, tra i migliori della Capitale, e per i buonissimi dolci e torte della tradizione.

Pasticceria Regoli

  • Santi Sebastiano e Valentino

Biscotti, crostate, cornetti, torte. Santi Sebastiano e Valentino è una pasticceria e panetteria con cucina in via Tirso che, oltre ai dolci, offre anche pane fragrante. Un ottimo modo per iniziare la giornata!

La top five secondo Tripadvisor

Tra le migliori pasticcerie di Roma votate dagli utenti su Tripadvisor ce ne sono due già segnalate nella guida del Gambero Rosso: La Pasticceria Regoli- apprezzata per i maritozzi ma anche per la pasticceria in generale e il caffè- e Le Levain, definito “un angolo di Francia a Roma”. Le altre sono il Biscottificio Innocenti, in via della Luce a Trastevere, un’attività storica del quartiere; l’Antico Forno Roscioli in via dei Chiavari, una piccola istituzione a Roma; e Dolce Notte in via dei Magazzini Generali a Ostiense, un locale dove poter gustare pizze e dolci anche nelle ore notturne!

Dolce Notte (Foto Vanessa D’Orazi)

Ora non resta che programmare il proprio percorso eno-gastronomico nella Città Eterna: un tour di golosità e prelibatezze che renderanno Roma ancora più indimenticabile!

 

Advertisements

One thought on “Le migliori pasticcerie di Roma (da scoprire e provare)

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

w

Connecting to %s