5 esperienze da vivere a Roma almeno una volta nella vita-2 parte

Roma è la capitale del mondo! In questo luogo si riallaccia l’intera storia del mondo, e io conto di essere nato una seconda volta, d’essere davvero risorto, il giorno in cui ho messo piede a Roma. Le sue bellezze mi hanno sollevato poco a poco fino alla loro altezza. (Goethe)

La bellezza di Roma colpisce ed è in grado di dare allegria e conforto. La città offre cultura, divertimento, relax, buon cibo e ogni volta che si decide di visitarla c’è un nuovo angolo da scoprire, un nuovo gusto da assaporare. Le esperienze che la Città Eterna può offrire sono davvero moltissime: ecco la seconda lista delle cose da fare assolutamente a Roma almeno una volta nella vita (hai già letto la prima?)  

  • Andare alla scoperta dell’Appia Antica

Percorrendo equella che viene chiamata la “Regina Viarum”, ossia la splendida Appia Antica, sembra di essere stati catapultati in un altro mondo. La campagna romana si fonde con il patrimonio storico e architettonico, regalando scorci suggestivi e molto particolari. La parte visitabile inizia dalla Porta di San Sebastiano fino alla località Frattocchie, dove si ricongiunge con l’Appia Nuova. Lungo l’Appia Antica è possibile visitare la tomba di Cecilia Metella, ma anche noleggiare una bici per percorrerla in lungo e largo.

  • Fare shopping in via del Corso

Una passeggiata tra negozi di tutti i tipi, partendo da Piazza Venezia fino a Piazza del Popolo è sicuramente d’obbligo. Via Del Corso è una delle strade dello shopping più frequentate della città e tra i suoi vicoli è possibile trovare pizzerie, osterie, bar e gelaterie per riposarsi dopo tanta fatica! 

  • Assaggiare la “sorchetta”

Avete mai sentito parlare della famosa “sorchetta” o “sorchetta doppio schizzo”? È un dolce tipico molto particolare e dalla forma un po’ “equivoca” (da cui prende il nome): una sorta di brioche da farcire con creme a scelta e panna. Il “Sorchettaro” si trova nei pressi dalla stazione Termini ed è aperto dalla sera al mattino presto. Un appuntamento notturno e peccaminoso che vale la pena concedersi!

  • Mangiare puntarelle e baccalà

Filetti di baccalà fritto e puntarelle: non si può lasciare Roma senza averli provati. Il Filettaro di Santa Barbara, a due passi da Campo De’ Fiori, è famosissimo ed è anche il posto ideale in cui rifugiarsi dopo una giornata trascorsa a visitare la città.  

  • Visitare la Basilica di San Paolo fuori le Mura  

Una delle 4 basiliche papali di Roma, la seconda per dimensioni dopo quella di San Pietro: oltre a essere imponente e suggestiva, la Basilica di San Paolo fuori le Mura ha un grandioso atrio con 150 colonne da cui è possibile ammirarne la facciata, ricoperta da un mosaico dorato. Non è in centro città (è situata lungo la via Ostiense), ma merita senza dubbio una visita.

Roma è una meta da visitare con gli occhi, la mente ma soprattutto il cuore.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

w

Connecting to %s