5 cose da fare a Roma in primavera

Il peggio è passato e il freddo è ormai un ricordo. Roma comincia a rifiorire, un sole caldo riempie le giornate e piacevoli profumi inebriano l’aria.

Sì, forse la primavera è la stagione migliore per visitare la Città Eterna: nonostante non sia per niente facile stilare una classifica di tutto ciò che si può fare in città in primavera, ecco le 5 appuntamenti che noi non perdiamo mai!

I Natali di Roma

Quando nasce una dea tutti le devono rendere omaggio, è una legge non scritta tra le sfere celesti. E così deve essere: il 21 Aprile si celebrano i Natali di Roma e tanti cittadini, romani e non,  rendono il doveroso saluto alla città madre dell’occidente.

Ogni anno tra le vie del centro storico sfilano volontari del gruppo  storico romano che con rappresentazioni suggestive rievocano i fasti dell’antica Roma.  Se avete deciso di passare per Roma, ricordatevi che questo è il suo 2770 compleanno.

Hanami di Roma

Un angolo  di Giappone all’Eur. Se siete amanti dell’oriente, non potete assolutamente esimervi da una visita al famoso laghetto dell’Eur, dove si trovano 2500 Ciliegi che il Giappone donò all’Italia il 20 luglio 1959.

Credits @valentzia87-Instagram

Un bellissimo posto dove fare una passaggiata, ammirare i ciliegi in fiore e magari, praticare un pò di canotaggio in una delle numerose associazioni presenti sulle sponde del lago.

Lancio di Rose al Pantheon

Ogni tradizione che si rispetti si ripete ogni anno, e così il prossimo 4 giugno una pioggia di rose scenderà all’interno del PantheonQuesta ricorrenza segna la fine delle Pentecoste e risale all’insediamento dei primi cristiani a Roma. La Rosa rappresentava infatti  rappresentava lo Spirito Santo ed era il simbolo del sangue versato dal Crocefisso per la redenzione dell’umanità.

Credits: @Romaaeterna

In origine petali di rose venivano fatti cadere sui fedeli dal lucernaio della cupola dell’antico Pantheon a simboleggiare le lingue di fuoco della sapienza. Uno spettacolo davvero unico, che ogni anno richiama moltissimi turisti e romani.

Roseto Comunale

Il 21 aprile per i romani è una data importante: non solo per il natale della propria città, ma anche perchè segna l’apertura del Roseto comunale. Situato nei pressi del Circo Massimo ad ingresso gratuito, il Roseto ospita 1.100 le varietà di rose botaniche, antiche e moderne, provenienti da tutto il mondo. Da non perdere le rose botaniche, risalenti a più di 40 milioni di anni fa.

Credits: @voupraroma-Instagram

Con un panorama invidiabile il Roseto non vi deluderà.

Pic-nic a Villa Ada

Felici, ma stanchi, perché reduci da una settimana di code ai musei, tour dei monumenti e visite di tanti angoli paticolari di Roma? Concedetevi una giornata di riposo e approfittate di uno dei numerosi parchi che Roma offre e organizzate un pic nic! Villa Ada è un parco situato nel quadrante nord di Roma, con una storia millenaria: è il punto in cui si uniscono i due fiumi di Roma, Aniene e Tevere: ai romani piace passeggiare tra i sentieri di questo parco, trovare ristoro all’ombra e mangiare in compagnia qualcosa preparato a casa, o semplicemente una pizza con la mortadella.

Credits: @rossana__rox-Instagram

Bambini, giovani, aspiranti giocolieri, atleti, padroni con i cani a passaggio e anziani sulle panchine: una fenomenologia degli abitanti della Città Eterna!

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s