Roma insolita: 5 segreti della Città Eterna

Molteplici bellezze e scorci da custodire nel cuore e nei ricordi, ma anche luoghi curiosi e poco conosciuti. Roma non racchiude solo famosi monumenti e meravigliose piazze, ma anche piccoli segreti e misteri…Ecco cinque posti insoliti tutti da scoprire!

  • LA PORTA MAGICA DI PIAZZA VITTORIO

Conosciuta anche come Porta Alchemica, è tutto ciò che rimane di Villa Palombara e si trova oggi nel giardino di Piazza Vittorio, nei pressi della stazione Termini. Custodita da due statue del dio egizio Bes, presenta delle curiose incisioni che, secondo la leggenda, potrebbero contenere il segreto della pietra filosofale. Il Marchese Palombara, infatti, era un appassionato di alchimia.

restorefood

La Porta Magica (Photo credit: @Restorefood-Instagram)

  • LA “ZUPPIERA” DI CORSO VITTORIO

Non molto distante da piazza Navona si trova una fontana molto particolare: ha il coperchio! È la“Terrina” risalente alla fine del 1500 che oggi, dopo varie peripezie, troneggia in piazza della Chiesa Nuova. Originariamente posizionata a Campo De’Fiori- dove ora è collocata la statua di Giordano Bruno- veniva utilizzata dai commercianti per lavare frutta e verdura o tenere al fresco i fiori, riempiendosi di rifiuti. Papa Gregorio XV, per evitare questo malcostume, decise di farla chiudere: per questo i romani l’hanno ironicamente ribattezzata “la zuppiera”.

  • L’ILLUSIONE OTTICA DI VIA PICCOLOMINI

Avreste mai pensato di osservare la Cupola di San Pietro che si rimpicciolisce mentre ci si avvicina o diventa sempre più grande mentre ci si allontana? È quello che succede in via Piccolomini, nei pressi del colle del Gianicolo. Una strada rettilinea, allineata con il famoso Cupolone, da cui si può ammirare uno splendido panorama. E che è protagonista di questo effetto ottico davvero magico. Da provare!

mariannaalvarenzviapiccolomini

Via Piccolomini (Photo credit: @mariannaalvarenz-Instagram)

  • IL QUADRO MOTORIZZATO DI RUBENS

Un quadro con una cornice motorizzata, che custodisce al suo interno un affresco della Vergine: è la Madonna della Vallicella, pala dell’altare maggiore della chiesa di Santa Maria in Vallicella o Chiesa Nuova. Per proteggere l’icona miracolosa, Pieter Paul Rubens pensò a questa soluzione per permettere al suo dipinto di mostrare o nascondere l’immagine sottostante. Oggi il congegno viene attivato tramite un telecomando dal parroco, dopo la messa del sabato. 

  • IL PALAZZETTO ZUCCARI

Tra via Sistina e via Gregoriana, su Piazza Trinità dei Monti, c’è un palazzo molto particolare. Di primo acchito può sembrare semplicemente un edificio elegante, ma in realtà Palazzetto Zuccari ha una curiosa (e anche un po’ horror) caratteristica: le decorazioni delle cornici delle porte e finestre esterne hanno le sembianze di mostruose bocche aperte. Sono ispirate al Giardino di Bomarzo e legate allo stile particolare e fantasioso dell’architettura manierista del XVII secolo.

 

lubi1982palazzettozuccari

Palazzetto Zuccari (Photo credit: @lubi1982-Instagram)

 

Stranezze e particolarità che non fanno che rendere ancora più unica la Città Eterna: qual è la vostra preferita?

 

Advertisements

Visiting Rome: all you need to know about tickets and city passes

Your dream came true. You have just arrived in Rome and you want to see as many places as possible. At this point, the question is: which is the best way to visit the Eternal City?

Photo credit: @il_molt@Instagram

Photo credit: @il_molt@Instagram

From the Fiumicino airport you can take the train to Tiburtina, Termini, Ostiense or Trastevere railway stations or a shuttle. From Ciampino airport, there are a shuttle and a bus to Termini, which are quite cheap. Otherwise, you can take a taxi instead (they have fixed fares). The airport transfer with TreasureRome is free of charge if you book directly!

When in Rome, the fastest and easiest way to visit the most famous sites is the metro (A,B and C lines), but it doesn’t go everywhere. You can easily reach the Colosseum and St.Peter’s Basilica, for example, but you’ll probably need to catch the tram or a bus to go to other nice areas. Actually we have a suggestion:  you can also simply walk. Honestly, it’s the best solution to breath and live the real Roman atmosphere. It’s up to you!

Tickets and passes

The integrated time ticket is 1,50 euro and it is valid 100 minutes from first validation. You can buy it at metro stations, but not on buses and trams, so you need it before getting on. But there is also the opportunity to get a 24, 48 and 72 hours passes to go around the city: they cost respectively 7.00, 12.50 and 18 euro. You can buy them at:

  • Atac ticket offices;
  • authorized Points of sale (like kiosks and tobacco shops)
  • Automatic ticket machines.

If you are planning to go to museums and experience all that Rome can offer, you have two more options.

The 48 or 72 Roma pass: you get the transports and museums free of charge and special discounts for events, exhibitions and touristic services. 

The 24 or 72 Omnia card: it offers transports free of charge, the Vatican Museums and the Sistine Chapel entrance plus two more museum visits. Moreover, you can also skip the queue for St. Peter’s Basilica, The Sistine Chapel and The Colosseum.

For more information and prices, please check their websites.

If you want to plan your holiday, check our blog and Turismo Roma, the official tourist website of the city.

Now you are ready: enjoy our fabulous (Treasure)Rome!

 

Metti un weekend a Roma…

Un weekend a Roma può avere mille sfaccettature. Lo si può vivere in coppia, con gli amici oppure in famiglia. Due giorni non bastano per poter godere appieno della Città Eterna, ma può essere un ottimo punto di partenza per iniziare a scoprire le mille possibilità che è in grado di offrire. E anche per regalarsi momenti circondati, sempre e comunque, dalla bellezza. Perché non far diventare il weekend un appuntamento fisso in ogni stagione? Indossando il cappotto oppure le infradito, non importa: c’è sempre un angolo nascosto da fotografare o un evento da non perdere. E preparatevi a usare un po’ tutti i mezzi a disposizione: metro, bus, tram e…gambe!

 

weekend-romantico

Weekend in coppia

La prima giornata a Roma non può che iniziare nel migliore dei modi se la prima tappa è il simbolo della città per eccellenza: il Colosseo. Una visita da non perdere per ripercorrere secoli di storia prima di concedersi una passeggiata mano nella mano lungo i Fori Imperiali fino a Piazza Venezia, per poter ammirare anche l’Altare della Patria. Da questo punto avrete diverse opzioni: un po’ di shopping in via del Corso, un’altra visita culturale ai Musei Capitolini oppure una passeggiata a Largo di Torre Argentina, da dove si può raggiungere il Pantheon e gustare qualcosa di buono passando per piazza Sant’Eustachio. Date un’occhiata al terzo episodio dei nostri Itinerari del Gusto! La sera potrete trascorrerla girando Trastevere in lungo e largo, dove vi aspettano pub, osterie e una visione romanticissima: piazza di Santa Maria in Trastevere.

Il secondo giorno vi aspettano Fontana di Trevi e Piazza di Spagna, un giro tra le vetrine di via Condotti, un gelato da Giolitti passando per Montecitorio e una passeggiata da Piazza del Popolo fino al Pincio: il posto ideale per osservare Roma dall’alto e iniziare a programmare la prossima visita. E verso sera, per salutare la città eterna, un aperitivo è proprio quello ci vuole. Magari da ‘Gusto.

weekend-a-roma

Weekend con gli amici

Quando si viaggia in tanti si sa, non è facile mettere tutti d’accordo. Eppure Roma è una di quelle città che può accontentare diversi gusti e diverse idee di “vacanza”. Il primo giorno potreste girare la città tutti insieme: Largo di Torre Argentina, Pantheon, Piazza Navona e poi Campo De’Fiori. Un pranzo sfizioso (le possibilità di un buon street food sono innumerevoli e di tutti i tipi) e via alla scoperta del Gianicolo. Che ne dite di una foto di gruppo di fronte al famosissimo Fontanone? Se ciò che cercate sono locali e divertimento, allora due sono i quartieri che fanno per voi: San Lorenzo, la zona universitaria per eccellenza che offre pizzerie, pub, locali e ristoranti. Oppure Testaccio che, oltre ad essere caratteristico, è uno dei punti nevralgici della movida romana. Ottimo se volete ascoltare musica dal vivo o se cercate una discoteca.

Il secondo giorno, soprattutto se è domenica, potreste dedicarlo alla cultura. Non c’è che l’imbarazzo della scelta: la Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea, il Maxxi, i Musei Capitolini oppure Galleria Borghese. E se invece la serata è stata (fin troppo) impegnativa, potrete sempre optare per una passeggiata rigenerante a Villa Borghese, per poi continuare a visitare la città: piazza del Popolo, via del Corso e piazza di Spagna. Il miglior saluto a Roma? Tirando una monetina a Fontana di Trevi, sperando di tornare il prima possibile.

weekend-con-gli-amici

Weekend in famiglia

I più piccoli non potranno che amare Roma, proprio come i loro genitori. Le attrazioni dedicate ai bambini sono molte. Per i vostri due giorni nella Città Eterna basta solo scegliere quale loro desiderio realizzare per primo: il Brucomela del Luneur, gli animali del Bioparco di Villa Borghese oppure le sorprese di Explora, il Museo dei bambini? E verso sera, per accontentare anche i più grandi, Monti è il quartiere giusto: atmosfera davvero romana, locali carini e a misura anche di famiglia.

La domenica, dopo una visita a Piazza San Pietro e a Castel Sant’Angelo, perché non pensare a un bel brunch tra un divertimento e l’altro? REC 23 potrebbe essere il posto giusto. E poi via, alla scoperta dei monumenti più famosi nel tempo rimasto: siamo sicuri che i bimbi guarderanno il Colosseo a bocca aperta. E lo custodiranno nel cuore.

Rome in November

Silver and yellow. These are the colors of Rome in November. The autumn is in all its splendor and starts making promises that probably can’t always keep, like being colder or grayer than October. The sun often shines and everything seems to be still so alive. And yes, it usually rains. So don’t forget your umbrella!

romebynight-daeddin_de

You can breath Rome, the scent of its beauty and magnificence because it is less engaged by showing its grace to tourists, who are not as many as the previous months. You can taste the new wine with chestnuts, go to one exhibition to another or choose among a great offer of plays and movies in theatres and cinemas. Otherwise you can also opt for live music and concerts in clubs or for a candlelight dinner.

(Photo credit: @gianlucaj-Instagram)

(Photo credit: @gianlucaj-Instagram)

There’s a pleasantly crisp air all around: Rome’s most famous monuments and fountains are brighter than ever. Dark nights are introduced by breathtaking sunsets. And when the Eternal City is covered with Christmas lights and decorations, around the end of the month, it becomes absolutely amazing!

Photo credit: @vzzncl-Instagram

Photo credit: @vzzncl-Instagram

November is a month full of opportunities for all the people who want to visit Rome and enjoy its magic atmosphere: choose the ones that suit you best!